Sinestesie - Rivista di studi sulle letterature e le arti europee - Aprile 2012 Anno XI
    Cerca Feed Rss
Homepage Homepage | Associazione | Abbonamenti | Norme redazionali | Links
Letteratura Teatro Musica Libri Cinema Multimedia


SCRITTI DI POESIA
Jacopo Ricciardi, Il macaco, Edizioni L’Arca Felice, Salerno 2010, pagg.15, s.p.i.
a cura di Raffaele Piazza


Il macaco è una plaquette di Jacopo Ricciardi, pubblicata in copie numerate. L’autore è nato a Roma nel 1976 ed è stato l’ideatore e il curatore del progetto culturale PlayOn per Aeroporti di Roma. Ha diretto la collana PlayOn dell’Editore Scheiwiller. Ha pubblicato due romanzi e otto libri di poesia. A Il macaco è associata una grafica laser dell’autore stesso. L’opera è costituita da nove brevi o brevissimi componimenti poetici, tutti senza titolo. Il macaco, scimmia che dà il titolo alla plaquette è un primate di dimensioni medie lungo da 40 a 75 centimetri; i macachi sono il genere di primati a più ampia diffusione dopo l’uomo. Il macaco, potrebbe simboleggiare una condizione ontologica preumana, in senso evoluzionistico ed estetico, o, anche, una zona dell’io preconscio o inconscio. Alta, nella sua stringatezza, la prima composizione della raccolta, composta da tre versi luminosi, icastici e scattanti, testo che potrebbe avere anche una valenza programmatica: «Il rosso del macaco strilla nella sera/ il piede nell’acqua/ chiusa della luna».

L’incipit della poesia è particolarmente forte perché è veramente riuscita e suggestiva l’immagine, il sintagma, Il rosso del macaco. Le poesie, contenute in questa plaquette, hanno un carattere vagamente epigrammatico e di aforisma, nella loro brevità e concentrazione e sono tutte caratterizzate da eleganza e da un forte controllo formale da parte di Ricciardi. A livello compositivo si tratta di componimenti eterogenei tra loro, alcuni costituiti da una singola strofa, altri da versi staccati, intervallati da uno spazio, come quello suddetto. Ricciardi nel comporre i suoi versi è abile e produce sempre esiti di grande bellezza. A volte l’autore ci propone poesie di una semplicità disarmante che, tuttavia, sono dotate di una grande forza espressiva: «è il mio cielo/ la mia storia/ il resto non m’interessa». In questa composizione tutto resta taciuto:. si parla di un cielo, di una storia e di un resto che non interessa e, il fatto che ogni riferimento resti presunto, ne accentua il mistero.

Si parla in questa poesie di categorie come la storia, anche se è una storia privata. Del resto il filo rosso, la cifra dominante del testo è una forte interiorità, commista ad una forte introspezione, che fa emergere dei versi vaghi e affascinanti, indistinti, adombrati talvolta da una vena neorfica: «resto qui/ tra i fogliami a guardare/ la felicità/ formarsi/ disfarsi/ formarsi/ disfarsi», versi formati a volte da una singola parola, simile ad un mattone solido inserito in un piccolo muro. La grafica laser, inserita nel testo e vaga ed evocativa: in essa non ci sono macachi ma una falce di luce luminosa campita in un fondo scuro e, nella parte anteriore una figura simile ad una maschera, con due occhi ellittici e un naso accennato.

I rapporti tra le nove poesie e la figura potrebbero essere rappresentati da un senso del mistero, che accomuna il versante letterario con quello visuale: del resto sono sempre interessanti i livelli di intersezione tra le arti, per dare al fruitore la rappresentazione di un’opera complessiva più articolata e composita di quella che può essere un testo poetico tout-court. Queste poesie hanno una forma che a volte ricorda la poesia degli haiku, anche se è formalmente diversa. Un attraversare il mare magnum della vita, con poche parole misurate, questo il senso della plaquette di Ricciardi.






SEGNALAZIONI INTERNAZIONALI



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Studi e sogni di letteratura

di Francesca Favaro
Helianthus, Ibiskos Editrice Risolo


scheda dell'autore »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Tieste

di Ludovico Dolce
a cura di Stefano Giazzon
Edizioni RES





SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Antiche malìe

di Salvo Ballatore
Andrea Oppure Editore
€ 9,00


scheda dell'autore »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
I liutai tedeschi a Napoli tra Cinque e Seicento

di Luigi Sisto
Istituto Italiano per la Storia della Musica 2010
€ 20,00


scheda dell'autore »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
I troni in polvere

di Loredana Castori
Edisud, Salerno 2009
€ 22,00


scheda dell'autrice »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Racconti fantastici

di Igino Ugo Tarchetti
Millennium Editrice
€ 9,00


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Registri stilistici.
Da Dante a Pirandello e altri del Novecento

di Giorgio Cavallini
Stefano Termanini Editore
pp. 208


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
La fiaccola sotto il moggio

edizione critica a cura di Maria Teresa Imbriani
Gardone Riviera, Il Vittoriale degli Italiani, 2009
pp. 229, € 48,00


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Di Gessner felice alunno. Aurelio de’ Giorgi Bertola e la letteratura di lingua tedesca in Italia

di Roberta Delli Priscoli
Edisud, Salerno 2009
pp. 219, € 18,00


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
I fiori del deserto
Sbarbaro tra poesia e scienza con testimonianze inedite

di Lavinia Spalanca
Edizioni San Marco dei Giustiniani
pp. 188, € 20,00

scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Il racconto delle immagini
La fotografia nella modernità letteraria italiana

di Epifanio Ajello
Edizioni ETS, Pisa
pp. 240, € 25,00


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Dante Alighieri
Rime giovanili e della Vita Nuova

a cura di Teodolinda Barolini
Note di Manuele Gragnolati,
Editore BUR Rizzoli, Milano
€. 11,50


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Antologie

a cura di
Bianca Maria Da Rif e Silvio Ramat,
Edizioni Poligrafo


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Il ciliegio e altri racconti

di Francesca Favaro,
ali&no editrice
pp. 90, €. 14,00


scheda informativa »



SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Rime e lettere di Battista Guarini

a cura di
Bianca Maria Da Rif,
Edizioni dell’Orso
pp. 608, €. 35,00


Omaggio al Prof. Arnaldo Santoli
Pasolini 1975-2005
Carlo Gesualdo tra tradizione e teatro

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità e le iniziative di Sinestesie
REVUE des ÈTUDES ITALIENNES




MOD - Società italiana per lo studio della modernità letteraria Il Vittoriale degli italiani AIPI - Associazione Internazionale Professori di Italiano A.I.S.L.L.I. - Associazione Internazionale per gli Studi di Lingua e Letteratura Italiana Italinemo - Riviste d'italianistica nel mondo Quaderno annuale di Letteratura Italiana diretto da Mariarosa Masoero Metauro Edizioni


Homepage | Letteratura | Teatro | Musica | Libri | Cinema | Multimedia | Associazione | Informazioni legali | Privacy
Copyright © Associazione Culturale Sinestesie. Tutti i diritti riservati
Progetti Creativi. Graphic and Web Design